Buona giorno del 24 novembre

Rubrica a cura di Mauro Agliata

La nonna

Nel 1974 le sue ossa comparvero sulle colline pietrose dell’Etiopa.
I suoi scopritori la chiamarono Lucy.I figli dei giorni, Eduardo Galeano

Grazie alla tecnologia più avanzata, poterono calcolarne l’età – tre milioni centosettantacinquemila anni circa, giorno più, giorno meno – e anche la statura: era piuttosto bassina, misurava poco più di un metro.
Il resto fu dedotto, o forse indovinato: aveva il corpo piuttosto peloso, non camminava più a quattro zampe ma si dondolava come lo scimpanzé, con le mani che sfioravano quasi per terra, e più della terra le piacevano le chiome degli alberi.

Forse era morta annegata in un fiume.
Forse sfuggiva a un leone o a qualche altro sconosciuto che si era interessato a lei.

Era nata molto prima del fuoco e della parola, ma forse parlava già un linguaggio di gesti e di rumori che forse dicevano o volevano dire, mettiamo il caso,

“ho freddo,
ho fame,
non lasciatemi sola”.

(da “i figli dei giorni” di Eduardo Galeano – Ed. Sperling&Kupfer)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

novembre: 2013
L M M G V S D
    Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: