Nello zaino di… Mauro Agliata

Rubrica a cura di Massimo Montanari

Mauro Agliata con il gufo GigiMauro Agliata è di Roma capitale attuale, ma adesso vive a Torino, capitale del passato e infatti gli mancava la capitale di mezzo quella che lo è stata in un momento di transizione, e infatti lui c’è arrivato a piedi. A Firenze. È una guida capitale insomma Mauro Agliata è una guida for maggio (ma anche for altri mesi).
È romano come il pecorino ma vive in Piemonte come il Castelmagno.
Accompagna tra passi e parole nei sentieri di un Italia profonda come profondo è il suo senso del condividere con gli altri.
Mauro è guida “altra” che guarda agli ultimi e non solo di passi, ma ultimi nelle classi, tra cenci e sassi.

Il suo zaino è rosso, e si chiama ottobre
È uno zaino chitarra se gli tocchi le corde giuste si impettisce
Uno zaino di vecchio stampo uno zaino “unido jamàs serà vencido” perché piace anche agli Inti Illimani
È uno zaino con la voce rAgliata, bella e possente come l’asino
Quando ha la tosse però è de-rAgliata ma la sua parola non è mai sbAgliata
È uno zaino saggio come il Gufo Gigi di cui ha copiato le sopracciglia.

Nella tasca sinistra c’è:

  • una tessera che oggi non esiste più e non si può dire in pubblico perché qualcuno diventa rosso,
  • un pomodoro che è sempre una bella arma quando serve
  • una bandana regalatagli da Antonio Banderas quando ancora non era rincoglionito dal Mulino Bianco
  • l’agenda Parole in Cammino di Luca Gianotti per scrivere i pensieri del giorno perché non ci sarà mai un giorno come oggi
  • un libro di Eduardo Galeano, e di altri scrittori di mari lontani per leggere tra le righe di un giorno in cammino

Nella tasca sinistra:

  • un sacchetto di sabbia del Tevere per mescolarla con quella del Po perché i fiumi sono le braccia della terra e quando si uniscono e come stringere la mano al mondo
  • un pensiero della buonanotte perché così si prepara a fare il nonno (delle guide)
  • un pensiero del buongiorno perché siccome è nonno (delle guide) è lui che deve svegliare gli altri
  • un pensiero del saluto, piccolo, breve e veloce. Un Haiku al posto del caffè

Nella tasca centrale:

  • un taccuino per scrivere i conti. E i duchi, e le contesse di ogni viaggio
  • una cartina grande come le mete che propone che sono distanti tra loro ma vicine nel modo di camminarle
  • un rasoio di Tim Burton perché forse un giorno si taglierà la barba tipica di quei tassisti metropolitani e forse il barbiere sarà Jonny Depp
  • un libro di Chatwin, naturalmente Le vie dei canti
  • yn sacchetto di legumi per una zuppa all’Agliata con fagiolini Montanari in salsa gianottiana
  • una lattina con la ghiaia del Po da scambiare con il suo amico Said in cambio dei sassolini della Dràa
  • un gianduiotto torinese perché la cioccolata vera è quella non la Nutella. (Che fa male). Saggio Agliata
  • un tappo da damigiana da mettere in bocca a Massimo Montanari perché non tace mai, e lui ogni tanto in cammino deve meditare
  • una foto di un asino perché non è mai tardi per scoprire che bisogna mettere un asino nella propria vita
  • un registratore di cassa per gestire i conti della camminata. È l’unico amministratore di cassa con il bilancio positivo che abbiamo in Italia (e senza portafoglio)

E infine una corda di canapa lunga che scende dalle valli occitane dove gira il vento. È la corda che lo unisce a tute le guide della Compagnia perché in ogni famiglia è bello avere qualcuno che ti avvolge, che con calma rimette le cose “a posto”
Mauro Agliata ha lo zaino “a posto”
con poco costo
purtroppo (per me) senza mosto (d’uva)
pronto da settembre ad agosto
per un camminare tosto
in qualunque posto
uno zaino con poco fumo e molto arrosto
concreto e non imposto
uno zaino… composto.
Saggio e corrisposto.
Sempre in ordine e riposto.

Mauro, un cammino predisposto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dicembre: 2013
L M M G V S D
« Nov   Nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: