2014 – Diario del 17 novembre

Rombi del vulcano che si sveglia, scricchiolii di piccole pietre nere sotto i piedi, lanciate dal vulcano solo un anno fa. Partiamo da Felcerossa e oggi a camminare siamo più di cinquanta, perché oltre a noi trentacinque si sono aggiunti un gruppo di pazienti e genitori del centro di salute mentale di Giarre. Li guida Lucia, una psichiatra coraggiosa che sperimenta con i suoi pazienti il camminare come terapia. Alla fine non tutti riusciranno a completare i 16 km del percorso, ma quelli che arriveranno a Fiumefreddo poco prima del buio saranno accolti dall’applauso caloroso dei loro compagni.
Siamo partiti a quota 850 m per scendere al mare, ma prima saliamo verso il vulcano fino a circa 1000 m. Siamo in un territorio molto affascinante: vecchi crateri, trazzere di pietra, case e noccioleti abbandonati, i colori del foliage autunnale. Da qui si vede il mare, e sono 1000 m in discesa fino a Fiumefreddo, dove siamo ospiti dell’amministrazione comunale. La proiezione di oggi è dedicata al disagio, e tra il pubblico anche gli utenti del centro di salute mentale.

Luca Gianotti

20141117_072705

Altro

Annunci

novembre: 2014
L M M G V S D
« Dic   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930