2014 – Diario del 22 novembre

Peloritani, rocce metamorfiche, prolungamento dell’Aspromonte in terra sicula. “Qui è tutto metamorfico, non c’è per nulla roccia carbonatica sedimentaria (calcare)”, dice Giovanna, ricercatrice di geologia all’Università di Palermo.
Ha conosciuto la Compagnia dei Cammini su internet, le è piaciuta subito la nostra filosofia, prima ha fatto un viaggio in Sicilia perché “non si sa mai”, poi si è appassionata, ha camminato con noi in Sardegna, poi in Marocco, e adesso vorrebbe fare un cammino sulle Dolomiti.
La vegetazione oggi è cambiata: ginestre e disa (l’ampelodesma, erba forte, con cui in Sicilia si intrecciano le corde da barca, robuste e impermeabili), poi erica arborea, lecci, pini, abeti bianchi, agrifogli.
Tappa faticosa, oggi. “Serissima” l’aveva definita Nanni Di Falco, la guida siciliana della Compagnia dei Cammini che tanto sta facendo per l’organizzazione di questo evento. In effetti sono più di venti chilometri, si sale fino a 1030 metri sul livello del mare, il punto più alto di questo cammino. Siamo in 33 oggi, si sono aggiunti Henrick agopuntore dalla Danimarca, Claudia, Giovanna, Laura di Bergamo, una delle organizzatrici del “Lo faccio bene Cinefest”, e sono tornati, per finire il cammino con noi, Roberto Li Calzi e Lucia.
Arriviamo a Pezzolo e poi al convento di San Placido, un ex monastero benedettino con due chiostri interni, che ospita dal 1900 un istituto di agraria, una vera eccellenza per la Sicilia e non solo. Leo Moleti, il vicepreside, ci racconta con entusiasmo le loro battaglie per preservare l’identità della scuola, ci porta a visitare le cantine dove producono un vino di eccellenza, DOC, dai 4 ettari di vigna che lavorano con gli allievi, della speranza che l’edificio, attualmente fatiscente, con i chiostri sostenuti da ponteggi, possa essere ristrutturato, sebbene siano dieci anni che aspettano.
Il tema di oggi del cinefestival in cammino è “la scuola che vorrei”, poi l’istituto agrario ci offre una bella cena, con il loro prezioso vino. Li ringraziamo davvero per la magnifica ospitalità e gli auguriamo che San Placido possa avere il restauro che merita.
Siete in tanti che ci state seguendo da casa, è bello camminare sapendo che ogni giorno più di mille persone visitano il blog e la pagina facebook. Camminiamo anche per voi, con la speranza che da questo cammino nasca un cammino da ripetere negli anni, nei Peloritani.
Domani, gran finale a Monforte San Giorgio. Ci stanno aspettando. Pare che ci siano manifesti in paese che annuncino il nostro arrivo!

Luca Gianotti

 IMG_1562

Altro

Annunci

novembre: 2014
L M M G V S D
« Dic   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930